Home Umbria Il Santuario Eremo delle Carceri ad Assisi

Il Santuario Eremo delle Carceri ad Assisi

by Maria Rita

Nel nostro itinerario ad Assisi alla scoperta dei luoghi di San Francesco non poteva mancare la visita al Santuario Eremo delle Carceri.

Eremo delle Carceri Assisi

Il Santuario si trova a 4 chilomenti da Assisi, alle pendici del Monte Subasio.

Lo abbiamo visitato in un giorno infrasettimanale di inizio luglio in pieno raccoglimento e nel silenzio ammirando tutto ciò che ci circonda, dalla natura del bosco ricco di lecci secolari fino al panorama che si estende sulla provincia di Perugia.

Il Santuario Eremo delle Carceri

E’ in questo luogo, che gli fu donato nel 1215 dai benedettini, immerso nella natura lontano da ogni contatto che San Francesco si ritirava per pregare insieme ai suoi fratelli. Un luogo che ancora oggi rimane impresso per la spiritualità e per la pace che si ha appena si varca il cancello d’ingresso.

Eremo delle Carceri Assisi

San Francesco nel periodo della sua conversione si “carcerava” in queste grotte per chiedere a Dio quale fosse la sua volontà.

L’accesso al Santuario si ha dal piccolo Chiostro dei Frati dove è presente il Pozzo di San Francesco da cui fece sgorgare l’acqua a cui fu attribuito uno dei miracoli.

Eremo delle Carceri Assisi

All’interno del Santuario si accede al Convento costruito da San Bernardino da Siena. Si prosegue all’interno di una piccola grotta in cui si trova la Cappella dedicata a Santa Maria delle Carceri in cui è presente un affresco che raffigura San Francesco in preghiera.

Nel piano inferiore, a cui si accede attraverso un percorso stretto, si raggiunge la Grotta di San Francesco e il giaciglio in cui riposava.

La nostra visita continua all’esterno percorrendo il sentiero che porta all’Altare del Tau e all’Altare di San Francesco.

Eremo delle Carceri Assisi
Altare del Tau

Tra i vari lecci ce n’è uno in particolare. E’ l’albero sul quale si riunirono gli uccelli per dialogare con San Francesco e a cui viene attribuita la famosa Predica, anche se in molti ritengono che questa sia stata fatta a Piandarca, non molto distante da Assisi.

Eremo delle Carceri Assisi

Con una bella passeggiata si possono raggiungere le varie grotte dei compagni Leone, Silvestro, Andrea da Spello, Bernardo di Quintavalle, ed Egidio.

Tornando indietro raggiungiamo la Cappella di S. Maria Maddalena in cui è sepolto Fra Barnaba da Terni.

Eremo delle Carceri Assisi

Come arrivare al Santuario Eremo delle Carceri

Avendo poco tempo a disposizione e in una giornata prossima alla pioggia abbiamo raggiunto l’Eremo delle Carceri in macchina. Ci siamo promessi di tornarci nuovamente con molta più calma e fare una bella passeggiata a piedi.

Informazioni utili sul Santuario Eremo delle Carceri

Come per altri luoghi francescani, all’interno del Santuario non è possibile portare i nostri amici a quattro zampe. Questo è uno dei motivi che ci hanno fatto affidare per qualche ora Chanel alle dog-sitter Francesca e Chiara.

All’interno dell’Eremo non è possibile fare fotografie.

Il Santuario Eremo delle Carceri segue i seguenti orari di apertura:

  • giorni feriali: 6.30 – 18.00 (ora legale: 6.30 – 19.00)
  • giorni festivi: 7.30 – 18.00 (ora legale: 7.30 – 19.00)

Tel. 075.812301

Per maggiori informazioni visitate il Sito Ufficiale

Altri luoghi di San Francesco da visitare ad Assisi:

  • Chiesa di San Damiano
  • Santuario di Rivotorto
  • Chiesa Nuova
  • Basilica di San Francesco
  • Basilica di Santa Maria degli Angeli e la Porziuncola

Potrebbe interessare anche: Cosa vedere in Umbria: 5 giorni tra Assisi, Spoleto e la Valnerina


Rimaniamo in contatto?

Per ricevere tutti gli aggiornamenti del blog, iscrivitevi al Canale Telegram e alla Newsletter! Mi trovate anche su Facebook!

Leggi anche

Lascia un commento