Home ♡ CALABRIA MIA ♡ Tour della Calabria: tre itinerari di viaggio on the road

Tour della Calabria: tre itinerari di viaggio on the road

by Maria Rita

La Calabria è una terra fantastica per chi ha voglia di trascorrere intere giornate al mare con la montagna alle spalle, per chi vuole scoprire i suoi grandi tesori e i piccoli borghi. Io sono quella che pianifica sempre di partire verso il Nord mentre c’è qualcuno che ha voglia di sole, mare, relax e montagna. La Calabria è talmente bella che chi la visita la prima volta torna anche una seconda. Per questo motivo ho pensato di preparare tre itinerari di viaggio per chi vuole organizzare una settimana in Calabria o trascorrere qualche giorno in più per la prima volta o ne ha fatto una meta dove ritornare ogni anno.

Tour della Calabria: tre itinerari di viaggio on the road

Il primo itinerario di 7 giorni è dedicato a chi vuole scoprire gli angoli più belli dell’intera regione da Nord a Sud, il secondo itinerario è per chi vuole concentrarsi alla Calabria del Nord e il terzo itinerario per chi vuole visitare la Calabria del Sud. Un itinerario imprescindibile ed essenziale, gli altri due più dettagliati con mete insolite e consigli per chi vuole rimanere un giorno in più per visitare nel dettaglio la zona. Questi tre percorsi possono essere utilizzati tutti l’anno.

Avete a disposizione più tempo? Unite insieme i due itinerari dedicati alla Calabria del Nord e alla Calabria del Sud per un tour di 14 giorni in Calabria, oppure selezionate le vostre tappe per un itinerario di 10 giorni.

Informazioni da sapere prima di partire per la Calabria

Per quanto sia bellissima la Calabria non ha dei collegamenti efficienti. E’ consigliabile quindi organizzare il viaggio con la vostra macchina o noleggiandone una se decidete di raggiungere la vostra destinazione in aereo, in autobus o in treno. La posizione centrale dell’aeroporto di Lamezia Terme consente di muoversi facilmente sia in direzione nord sia in direzione sud.

Itinerario 1: Tour in Calabria intero

Trascorrere una settimana in Calabria e voler provare a visitarla per intero non è una missione impossibile. Certo, non sarà possibile vedere tutto e in questo itinerario provo a segnalarvi le mete principali da non perdere.

Giorno 1 – Riviera dei Cedri

Il Tour della Calabria inizia nell’Alto Tirreno cosentino alla scoperta della Riviera dei Cedri, famosa per la coltivazione di questo agrume considerato il frutto dell’albero più bello. Ogni anno in Calabria tantissimi rabbini raggiungono la Costa dei Cedri per scegliere personalmente il frutto immacolato e perfetto da esibire durante la festa delle Capanne o dei TabernacoliSukkoth.

… prenderete i frutti dell’albero più bello, dei rami di palma e dell’albero più frondoso, dei salici  del torrente e vi rallegrerete dinnanzi al Signore Dio vostro.

Levitico

In questa zona non potete assolutamente perdere l’occasione, se visitate la Calabria in estate, di fare un bagno nella spiaggia dell’Arcomagno a San Nicola Arcella, un giro in barca intorno all’Isola di Dino fino alle Grotte Azzurre e Leone e il Santuario della Madonna della Grotta a Praia a Mare. Concludete la giornata tra i murales di Diamante e godetevi il tramonto osservando l’Isola di Cirella.

Giorno 2 – Parco Nazionale del Pollino – Civita, Morano Calabro e Grotta del Romito

Il secondo giorno è dedicato alla scoperta del Parco Nazionale del Pollino. Risalendo dalla Riviera dei Cedri fate una breve sosta a Papasidero e dirigetevi verso il Santuario di Santa Maria di Costantinopoli. Poi raggiungete la Grotta del Romito dove potrete ammirare il Bos Primigenius.

Se volete divertirvi, caricatevi di adrenalina e fate un’escursione di rafting sul Fiume Lao.

In estate, visitate il Parco della Lavanda nella frazione di Campotenese e poi raggiungete il bellissimo borgo di Morano Calabro e se resta tempo anche Civita.

Per approfondire:

Morano Calabro
Morano Calabro

Giorno 3 – Sila Grande

Il terzo giorno invece è dedicato al Parco Nazionale della Sila. Si parte da Camigliatello Silano dove poter acquistare prodotti tipici locali e souvenirs, spostatevi sul Lago Cecita e al Centro Visite Cupone. Visitate poi i Giganti della Sila, e raggiungete Lorica e il Lago Arvo. Il pomeriggio dedicatevi alla scoperta del centro storico di San Giovanni in Fiore e visitate l’Abbazia Florense.

Giorno 4 – Capo Colonna e Le Castella

Dopo due giorni trascorsi in montagna è tempo di ritornare al mare e proseguire il nostro itinerario nella costa jonica. La giornata inizia a Capo Colonna dove non può mancare una visita al Tempio di Hera Lacinia, il Santuario di Santa Maria di Capo Colonna e una visita al Museo Archeologico. Pranzate in uno dei tanti ristoranti a base di pesce a Isola Capo Rizzuto. Il pomeriggio spostatevi a Le Castella dove poter visitare la Fortezza Aragonese, simbolo della Calabria nel mondo, e fare un giro sul battello per ammirare i fondali. Tutta l’area infatti rientra nella Riserva Protetta Marina di Isola Capo Rizzuto.

Le Castella
Le Castella

Giorno 5 – Musaba, Gerace e Stilo

Spostatevi in provincia di Reggio Calabria. Il quinto giorno sarà dedicato alla scoperta della Cattolica di Stilo, altro simbolo della Calabria bizantina e al centro storico con la bella fontana dei delfini e la Chiesa di San Domenico e di San Giovanni Theristis. Spostatevi poi a Mammola per visitare il Museo di Santa Barbara, o Musaba, e scoprite l’arte di Nik Spatari tra le opere di arte contemporanea tra cui spicca il Sogno di Giacobbe, la nostra Cappella Sistina calabrese. Il pomeriggio invece potete visitare Gerace, il borgo delle cento chiese con la bellissima Cattedrale, la Piazza delle Tre Chiese e i ruderi del castello. Prima di andare via visitate anche le  botteghe di ceramica.

Per approfondire:

Musaba Mammola
Musaba – Il sogno di Giacobbe

Giorno 6 – Reggio e Chianalea

Il sesto giorno è dedicato a Reggio Calabria. Godetevi una bella passeggiata sul lungomare, D’Annunzio lo definì il km più bello d’Italia, e le opere di Rabarama. Poi visitate il Duomo, uno dei più belli della Calabria, e i Bronzi di Riace all’interno del Museo Archeologico. Raggiungete Scilla, vi aspetta il Castello Ruffo e il borgo pittoresco dei pescatori, Chianalea.

Giorno 7 – Costa degli Dei

L’ultimo giorno di questo itinerario on the road in Calabria si conclude nella splendida Costa degli Dei. Risalendo la costa tirrenica raggiungete prima Capo Vaticano e godetevi uno dei punti panoramici più belli della Calabria. Arrivati a Tropea poi visitate la Chiesa di Santa Maria dell’Isola, godetevi il panorama dal giardino botanico o da uno dei tanti affacci del centro storico, e la Cattedrale di Santa Maria di Romania.

Ultima tappa è Pizzo Calabro per degustare il famoso tartufo e visitare il Castello di Giocchino Murat e la caratteristica Chiesa di Piedigrotta.

Per approfondire:

Tropea - Santa Maria dell'Isola
Tropea – Santa Maria dell’Isola

Itinerario 2: alla scoperta della Calabria del Sud

Il secondo itinerario che consiglio è un on the road pensato per chi vuole conoscere le province di Reggio Calabria, Vibo Valentia e Catanzaro.  

Giorno 1 – Costa degli Dei – Pizzo, Zungri, Tropea e Capo Vaticano

Se volete visitare la Costa degli Dei fuori stagione, o non avete voglia di andare al mare, queste quattro località si riescono a vedere tutte in un giorno anche a ritmi non troppo veloci sfruttando le prime ore del mattino.

Un giorno in più: da Tropea o Vibo Valentia potete trascorrere una giornata alla scoperta minicrociera alle Isole Eolie oppure visitare i borghi di Monterosso Calabro, Capistrano e il borgo fantasma di Nicastrello.

Per approfondire:

itinerari Calabria Pizzo Calabro - Chiesa di Piedigrotta
Pizzo Calabro – Chiesa di Piedigrotta

Giorno 2 – Costa Viola – Palmi, Seminara, Bagnara Calabra e Scilla

Questo secondo giorno è dedicato alla scoperta della Costa Viola. La prima tappa è Palmi con il Monte Sant’Elia e le spiagge considerate tra le più belle, La tonnara e Taureana. A pochi km da Parmi potete visitare Seminara, famosa per le sue ceramiche artistiche. Raggiungete poi Bagnara Calabra e prima di cena visitate Scilla e il borgo dei Pescatori, Chianalea.

Tra le alternative potete inserire anche l’escursione sul sentiero del tracciolino di Palmi.

Giorno 3 – Reggio Calabria e Pentedattilo

Reggio Calabria è considerata una delle città più belle del Sud Italia. Non può mancare una visita anche al borgo caratteristico di Pentedattilo.

Un giorno in più:

  • Gambarie e il Parco Nazionale d’Aspromonte
  • La Bovesia: Roghudi Vecchio, Gallicianò e Bova
  • La Valle degli Armeni, Brancaleone e Staiti

Giorno  4 – Gerace, Musaba e Stilo

Il nostro on the road nella Calabria del Sud continua in direzione di Gerace dove poter ammirare la bellissima Cattedrale. In Piazza delle Tre Chiese si trovano la Chiesa di San Giovannello, la Chiesa di San Francesco di Paola e la Chiesa del Sacro Cuore.

Raggiungete Mammola per visitare il Musaba di Nik Spatari e poi spostatevi su Stilo per ammirare il centro storico e la Cattolica.

Un giorno in più:

  • Roccella Jonica, Caulonia superiore e Placanica
  • Escursione a Pietra Cappa, il monolite più alto d’Europa
  • Badolato superiore
Gerace - Belvedere dalle Bombarde
Gerace – Belvedere dalle Bombarde

Giorno  5 – Parco Regionale delle Serre e Soverato

Da Stilo risalite la Vallata dello Stilaro. Potrete visitare la Ferdinandea, la residenza borbonica. Raggiungete Mongiana per ammirare le Reali Ferriere Borboniche, il Museo, il Parco di Villa Vittoria e il laghetto di Sambuco. Nel pomeriggio visitate la Certosa di Serra San Bruno, Santa Maria del Bosco e il caratteristico centro storico. In questa zona potete visitare anche i Megaliti di Nardodipace. Concludete la serata a Soverato.

Per approfondire:

Serra San Bruno - Santa Maria del Bosco
Serra San Bruno – Santa Maria del Bosco

Giorno 6 – Costa degli Aranci

Il sesto giorno del tour in Calabria è dedicato alla Costa degli Aranci. Qui potrete, in estate, fare un bagno a Pietragrande, Caminia o Copanello, visitare il centro storico di Squillace, il Duomo e le botteghe di ceramica, il Parco Archelogico di Scolacium e concludere la giornata a Catanzaro.

Un giorno in più:

I borghi dell'Istmo di Catanzaro - Parco Archeologico Scolacium
Parco Archeologico Scolacium

Giorno 7 – Sila Piccola

L’ultimo giorno di viaggio nella Calabria del Sud si conclude nella Sila Piccola. Vi consiglio di visitare Taverna e il Museo civico per scoprire le opere di Mattia Preti, poi un salto veloce al Mabos, il Museo d’Arte nel Bosco della Sila e al Lago del Passante e di corsa al Villaggio Mancuso.

Negli ultimi anni si sta cercando di valorizzare il Grande Albergo delle Fate con numerosi eventi. Se volete visitarlo contattatemi per avere maggiori informazioni.

Per approfondire:

Lago del Passante - Sila Piccola itinerario in Calabria
Lago del Passante – Sila Piccola

Itinerario 3 – Alla scoperta della Calabria del Nord

Il terzo itinerario è dedicato alla scoperta della Calabria del Nord tra le province di Catanzaro, Crotone e Cosenza.

Giorno 1 – Sila Grande

Se partite dalla Sila Piccola, la prima tappa dell’itinerario è Lorica sul Lago Arvo dove potrete fare un giro in canoa o sul battello elettrico. Percorrete la Strada delle Vette per raggiungere Monte Botte Donato e Monte Curcio.

Fate una passeggiata a Camigliatello, visitate i Giganti della Sila e poi spostatevi a San Giovanni in Fiore per visitare l’Abbazia Florense e il centro storico.

Un giorno in più: Acri e Longobucco

Giorno 2 – Marchesato di Crotone

Da San Giovanni in Fiore parte l’itinerario per scoprire il Marchesato di Crotone. In questa giornata potete visitare Caccuri e Santa Severina, tra i borghi più belli d’Italia. Se amate i luoghi abbandonati, visitate anche il Parco Archeologico di Cerenzia Vecchia.

Spostatevi poi sul mare e visitate il Castello Aragonese a Le Castella e l’antico tempio di Hera Lacinia con la colonna in stile dorico e il Museo Archeologico a Capo Colonna.

Per approfondire:

Un giorno in più:

  • Crotone
  • Cirò Marina e Cirò                                               
Santa Severina
Santa Severina

Giorno 3 – Corigliano Rossano

Il terzo giorno è dedicato a Corigliano Rossano. Visitate il Museo della Liquirizia Amarelli, poi il centro storico per ammirare la Cattedrale e il Codex Purpureus Rossanensis presso il Museo Diocesano. Un’altra chicca da non perdere è l’Abbazia del Pathirion. Il pomeriggio invece dedicate la vostra visita a Corigliano e al Castello Ducale.

Per approfondire:

Un giorno in più: Sibari, Rocca Imperiale e Oriolo   

Rossano - Oratorio di San Marco
Rossano – Oratorio di San Marco

Giorno 4 –  Parco Nazionale del Pollino

Il quarto giorno è dedicato al Parco Nazionale del Pollino.

La prima tappa è il Santuario di Santa Maria delle Armi a Cerchiara di Calabria. Prima di lasciare il paese comprate il pane di Cerchiara.

Raggiungete Civita per ammirare le Case Kodra e i comignoli, fate una passeggiata fino al belvedere per godervi il panorama che giunge fino al mare e, se volete, arrivate fino al Ponte del Diavolo.

In estate, da metà giugno a metà agosto, potete visitare il Parco della Lavanda a Campotenese.

Nel pomeriggio raggiungete Morano Calabro, il borgo presepe del Pollino. Nella Chiesa della Maddalena non perdetevi il Polittico di Vivarini.

Un giorno in più: Mormanno, Laino Borgo e Laino Castello

itinerario Calabria Civita - Gole del Raganello
Civita – Gole del Raganello

Giorno 5 – Riviera dei cedri

Dopo vari giorni nella costa jonica e nell’entroterra tra le più belle montagne della Calabria è il momento di continuare il nostro itinerario sulla costa tirrenica. Dopo aver ammirato il bellissimo Arcomagno di San Nicola Arcella, godetevi la giornata in pieno relax a Praia a Mare con un giro in barca all’isola di Dino e poi scoprite i murales di Diamante.

Un giorno in più:

  • Visita ai borghi di Orsomarso e Verbicaro
  • il Museo del Peperoncino a Maierà e l’antico borgo di Cirella.

Giorno 6 – Fiumefreddo Bruzio e Paola         

L’itinerario nella costa tirrenica continua in direzione sud. Immancabile è la visita al Santuario di San Francesco da Paola e al centro storico. Nel pomeriggio invece visitate Fiumefreddo Bruzio per ammirare il Castello della Valle e le opere di Salvatore Fiume. Se vi resta del tempo o in alternativa a Paola, visitate Amantea e Belmonte Calabro.          

Fiumefreddo Bruzio - Castello della Valle itinerari in calabria
Fiumefreddo Bruzio – Castello della Valle

Giorno 7 –  Cosenza

Il Tour in Calabria si conclude con l’ultimo giorno a Cosenza. Da Paola consiglio una sosta nei centri storici di Montalto Uffugo, San Fili e Rende. Giunti a Cosenza potete visitare il centro storico con la Cattedrale risalente al XII secolo, una passeggiata su Corso Mazzini dove vi aspettano opere di arte contemporanea.

Un giorno in più:

Spero che questi itinerari siano da spunto per organizzare il vostro itinerario in Calabria. Per maggiori informazioni potete contattarmi per ulteriori suggerimenti su dove dormire.

Vuoi scoprire la mia bellissima Calabria?

Rimaniamo in contatto?

Ricevi tutti gli aggiornamenti del blog, iscriviti al Canale Telegram e alla Newsletter! Mi trovi anche su Facebook!

Aggiornato il

Leggi anche

2 commenti

www.narrabondo.com 29 Maggio 2020 - 23:42

Complimenti, un itinerario davvero completo.
Quest’estate sarà sicuramente l’anno della Calabria

Ripeti
Maria Rita 30 Maggio 2020 - 11:58

Grazie, spero sia di ispirazione.

Ripeti

Lascia un commento