Home Sicilia Visitare l’Albergheria a Palermo: l’antico quartiere della città

Visitare l’Albergheria a Palermo: l’antico quartiere della città

by Maria Rita

L’Albergheria è uno dei quartieri più antichi di Palermo. In questa zona scorreva il Fiume Kemonia e attorno ad esso si insediarono i Fenici nel VII secolo, poi i romani, bizantini, islamici, e normanni che insediarono il loro centro di potere.

Cosa vedere all’Albergheria a Palermo

Chiamato anche Palazzo Reale, include l’area che si trova sul versante est. E’ la zona del mercato di Ballarò, il più famoso di Palermo e che conta i più numerosi monumenti dell’arte barocca.

Mercato di Ballarò

Il Mercato di Ballarò è il più grande e il più antico di Palermo che si trova tra Piazza Casa Professa e i bastioni di corso Tukory verso Porta Sant’Agata. Gli arabi lo crearono intorno al X secolo dove sorgeva la moschea di ‘Ibn Siqlab e il Quartiere Nuovo nei pressi dei fiumi Kemonia e Papireto.

Il nome Ballarò secondo alcune tesi deriva da Bahlara, un antico villaggio vicino Monreale da cui provenivano frutta e verdura da vendere al mercato, secondo altre potrebbe derivare dalle parole Ap-Vallaraja o Segel-ballareth, dove una indica la regione Sind in India dove si vendevano le spezie, e l’altra il luogo dove avvengono le fiere.

Tra frutta, verdura, carne e pesce fresco, tra un’abbanniata e l’altra, il mercato di ballarò è ottimo per pranzare in strada con la street food palermitana.

Mentre passeggiate nel mercato di Ballarò cogliete l’occasione di visitare i monumenti della zona, come la Chiesa del Gesù o Casa Professa, la Chiesa del Carmine Maggiore, il Complesso Monumentale di Santa Chiara, la Torre Medievale di San Nicolò e la Camera delle Meraviglie.

Camera Delle Meraviglie

In Via Porta di Castro trovate la Camera delle Meraviglie, una stanza con decori arabi all’interno di un palazzo settecentesco. La stanza è stata scoperta nel 2014 eseguendo dei lavori di ristrutturazione.

Vicolo Cagliostro

Sempre a Ballarò trovate il Vicolo Cagliostro dove poter vedere la casa natale del Conte di Cagliostro Giuseppe Balsamo.

Palazzo Marchesi

Palazzo Marchesi si trova in Piazza SS. Quaranta Martiri al Casalotto. La Torre con le caratteristiche finestre bifore e trifore è una testimonianza di arte gotico-fiammeggiante. Al suo interno si possono visitare gli antichi bagni ebraici utilizzati per i rituali di purificazione, i Miqweh.

Villa Bonanno

Antistante al Palazzo Reale, Nel 1905 il sindaco di Palermo Pietro Bonanno decise di valorizzare Piazza della Vittoria, che ricorda la vittoria contro i Borboni. In quest’area sono stati trovati i resti di due case romane e una piccola necropoli.

Villa Bonanno Palermo Albergheria
Villa Bonanno a Palermo

Palazzo dei Normanni e la Cappella Palatina

Palazzo dei Normanni è la più antica residenza Reale d’Europa. All’interno si possono visitare la Cappella Palatina, gli Appartamenti Reali e il giardino.

Palazzo dei Normanni Palermo
Palazzo Reale o dei Normanni -Palermo

Porta Nuova

Costruita nel 1583 dal viceré Colonna per celebrare il rientro di Carlo V dopo la vittoria sui turchi, fu successivamente distrutta dall’esplosione di un deposito di polvere da sparo e ricostruita nel 1667. Con i nuovi lavori hanno aggiunto la sovrastruttura piramidale che raffigura l’aquila con piastrelle policrome.

Porta Nuova Palermo
Porta Nuova – Palermo

Le Chiese dell’Albergheria

La Cappella Palatina

Sono rimasta incantata dallo splendore della Cappella Palatina di Palermo. Un tesoro nascosto all’interno del Palazzo dei Normanni realizzata come cappella privata della famiglia reale.

Per approfondire: la Cappella Palatina: la chiesa più bella di Palermo

Cappella palatina Palermo
Cappella Palatina di Palermo

La Chiesa di San Giovanni degli Eremiti

Nelle vicinanze del Palazzo Reale potete visitare la Chiesa di San Giovanni degli Eremiti, Sito Unesco nella Palermo arabo-normanna, con il bellissimo chiostro e il giardino adornato di piante orientali.

E’ stata fondata tra il 1132 e il 1154 durante il Regno di Ruggero II sui resti di un’antica chiesa dedicata a S. Ermete.

Per approfondire: la Chiesa di San Giovanni degli Eremiti

Chiesa di San Giovanni degli Eremiti Palermo
Chiesa di San Giovanni degli Eremiti nel Quartiere Albergheria di Palermo

La Chiesa di San Giuseppe dei Teatini

Tra le chiese barocche di Palermo, nel quartiere dell’Albergheria si trova la Chiesa di San Giuseppe dei Teatini. Si trova in prossimità dei Quattro Canti, anzi si può dire che è inglobata come Quinto Canto.

Per approfondire: La Chiesa di San Giuseppe dei Teatini

Chiesa di San Giuseppe dei Teatini Palermo
Chiesa di San Giuseppe dei Teatini nell’Albergheria di Palermo

Per un itinerario religioso nel quartiere dell’Albergheria le altre chiese da visitare sono:

  • Chiesa dei Falegnami
  • Chiesa del SS. Salvatore
  • Chiesa del Gesù e Casa Professa
  • Chiesa del Carmine Maggiore
  • Chiesa del Santissimo Salvatore, conosciuta come la chiesa teatro
  • Chiesa del Carmine Maggiore
  • Chiesa di Santa Chiara
  • Chiesa di San Francesco Saverio
  • Chiesa di San Giuseppe Cafasso o San Giorgio in Kemonia
  • Chiesa di Santa Maria dell’Itria

I Palazzi dell’Albergheria

  • Palazzo dei Normanni
  • Palazzo Pietro Speciale
  • Palazzo Castrone e i Giardini di S. Ninfa
  • Palazzo Conte Federico
  • Palazzo Sclafani
  • Palazzo Asmundo – Museo
  • Palazzo Marchesi

Altri monumenti da vedere all’Albergheria

Per completare la visita nel quartiere dell’Albergheria aggiungiamo anche:

  • Teatro Marmoreo, monumento barocco del 1662 che celebra Filippo IV re di Spagna e di Sicilia
  • Torre di San Nicolò di Bari a Ballarò

Vuoi scoprire la meravigliosa Sicilia?

Rimaniamo in contatto?

Ricevi tutti gli aggiornamenti del blog, iscriviti al Canale Telegram e alla Newsletter! Mi trovi anche su Facebook!

Lascia un commento

error: Content is protected !!