Home Sicilia Chiesa della Martorana: un gioiello dell’arte bizantina a Palermo

Chiesa della Martorana: un gioiello dell’arte bizantina a Palermo

by Maria Rita

Che sia un itinerario religioso, artistico o culturale, che sia un itinerario per scoprire i Siti Unesco del circuito Palermo arabo-normanna, la Chiesa della Martorana è una chicca assolutamente da non perdere.

La Chiesa della Martorana: cenni storici e curiosità

Sono vari i nomi assegnati alla Chiesa.

E’ la Chiesa di Santa Maria dell’Ammiraglio. Fu fondata infatti dall’Ammiraglio siriano della flotta del Re Ruggero II Giorgio d’Antiochia. La chiesa nasce come cappella privata da una fede ortodossa che ancora oggi permane seguendo il rito bizantino.

E’ la Chiesa della Martorana. Fu ceduta da Re Alfonso d’Aragona alle suore benedettine nel 1435 e da allora le venne attribuito questo nome in onore di Eloisa Martorana, fondatrice del convento.

E’ la Chiesa di San Nicolò dei Greci o klisha e Shën Kollit së Arbëreshëvet in albanese. Nella chiesa si svolgono le funzioni di rito greco-bizantino, fa parte infatti dell’eparchia di Piana degli Albanesi.

Chiesa della Martorana Palermo
Dormizione della Vergine

I mosaici della Chiesa della Martorana

All’interno della chiesa si può ammirare il più antico ciclo di mosaici bizantini della Sicilia realizzati prima del 1151 con i vari stili deutero-bizantini e barocchi che le danno un grande fascino e la rendono così preziosa da rimanere incantati.

Chiesa della Martorana Palermo

Tra le opere si possono ammirare i mosaici che risalgono alla prima metà del XII secolo e che raffigurano:

  • Il Cristo benedicente con il mondo ai piedi e i quattro arcangeli Michele, Gabriele, Raffaele ed Euriale al centro della cupola
  • l’Annunciazione nell’arco trionfale e la Natività, la Dormizione della Vergine e la Presentazione al Tempio negli archi che ripercorrono il ciclo delle feste più importanti nel calendario liturgico greco
  • i Quattro Evangelisti nella volta
  • otto profeti nel tamburo della cupola
  • San Gioacchino e Sant’Anna nelle absidi laterali
Chiesa della Martorana Palermo
Santi Apostoli

Ancora più preziosi sono due pannelli con mosaici in cui sono raffigurati l’incoronazione di Re Ruggero II da Gesù e la dedica della chiesa alla Madonna da parte dell’Ammiraglio Giorgio d’Antiochia prostrato ai suoi piedi.

Chiesa della Martorana Palermo
Incoronazione di Ruggero II

Una lapide invece ricorda Giorgio Castriota Scanderbeg, l’eroe degli albanesi. E’ stata inserita nel 1968 in occasione 500esimo anno dalla sua morte.

Dove si trova e come arrivare alla Chiesa della Martorana

La Chiesa della Martorana si trova accanto alla Chiesa di San Cataldo, anch’essa Sito Unesco, e affaccia su Piazza Bellini nel quartiere Kalsa di Palermo.

Si può raggiungere in autobus con le linee 101, 224 e 309.

Informazioni utili per visitare la Chiesa della Martorana

  • Orario Sante Messe: giorni feriali alle 8:30, giorni festivi 11:00.
  • L’ingresso è a pagamento e il costo del biglietto è di 2 euro.
  • Orari visite: da lunedì al sabato dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 15:30 alle 17:30 fino ad ottobre. Domenica e festivi dalle 9:00 alle 10:30 e dalle 11:45 alle 13.

Vuoi scoprire la meravigliosa Sicilia?

Rimaniamo in contatto?

Ricevi tutti gli aggiornamenti del blog, iscriviti al Canale Telegram e alla Newsletter! Mi trovi anche su Facebook!

Leggi anche

Lascia un commento