Home ♡ CALABRIA MIA ♡ Calabbria Cost Tu Cost: un viaggio a piedi da Cirò Marina a Paola

Calabbria Cost Tu Cost: un viaggio a piedi da Cirò Marina a Paola

by Maria Rita

Hai mai pensato di partire solo in compagnia di uno zaino? Io è da un paio di anni che miro a fare un’esperienza del genere in Calabria, ho già il mio amato compagno di viaggi sempre pronto a essere ripescato per le brevi escursioni di trekking in Sila. E chissà che l’anno prossimo non ci vedranno essere protagonisti di una nuova avventura come quella appena vissuta da Alessandro nella sua Calabbria Cost Tu Cost. Non sarò io a raccontarti di lui e della sua idea di viaggiare dalla costa jonica alla tirrenica, io ho voluto soltanto aggiungere qualche chicca da non perdere se vuoi provare di persona il suo itinerario di viaggio. Da costa a costa, partendo dal mare di Punta Alice di Cirò Marina per un viaggio di 200 km alla scoperta delle meraviglie della Calabria, attraversando alcuni borghi del Marchesato di Crotone e il Parco Nazionale della Sila fino a giungere a Paola, tutto rigorosamente a piedi nella lentezza e la magia dei luoghi.

Calabbria Cost tu Cost: il viaggio di Alessandro

Mi chiamo Alessandro, ed ho 35 anni. Dico sempre che la vita è un viaggio e per questo ho cominciato a viaggiare. Ho lasciato la Lombardia per tornare nella mia terra, la Calabria. Ho portato con me soltanto i miei sogni, e inevitabilmente l’accento lombardo. Tra questi c’era quello di intraprendere un cammino a piedi, uno tra quelli già esistenti. Ma alla fine ho preferito camminare qui dove nascono le mie origini e soprattutto condividere con gli altri le bellezze di questi luoghi. E così un lombardo-calabrese, o meglio, un calabrese 100% Doc con accento lombardo ha indossato scarpe comode e, accompagnato dal proprio zaino, ha attraversato la Calabria. Forse anche questo mix Nord – Sud ha destato interesse e curiosità in chi ha iniziato a seguirmi. Così è nato Calabbria Cost Tu Cost.

Calabbria Cost Tu Cost

Calabbria Cost Tu Cost

[blockquote align=”none” author=”Calabbria Cost Tu Cost”]Dico sempre che la vita è un viaggio e per questo ho cominciato a viaggiare[/blockquote]

Calabbria Cost Tu Cost: l’itinerario

Quale percorso seguire? Ovviamente da mare a mare, attraversando però il più possibile tutti i paesaggi che questa terra regala. Ok deciso! Da Cirò Marina, sul Mar Ionio, salendo attraverso le colline crotonesi fino alla cima più alta della Sila, per poi scendere nuovamente verso il Mar Tirreno, fino a Paola. Vigneti, uliveti, borghi antichi, centri turistici, parchi nazionali, laghi meravigliosi, città moderne, luoghi spirituali e religiosi. Tutto questo lo potete trovare in Calabria. Io sono diventato parte di tutto questo attraversandoli, rigorosamente nella lentezza. Camminando si gustano le cose in modo diverso. Ogni senso è più affinato rendendoci più sensibili e capaci di meravigliarci di fronte a tutti i luoghi che incontriamo. Vorreste sapere qual’è stato il momento più bello? Non saprei proprio scegliere. In ogni istante del viaggio si vive qualcosa di unico e speciale.

Calabbria Cost Tu Cost

Calabbria Cost Tu Cost

Calabbria Cost tu Cost: le 10 Tappe di Alessandro

In un viaggio non può mai mancare un’agenda e quella di Alessandro è rigorosamente verde come il suo zaino. Ognuno di noi ha le sue fisse anche nella scelta degli accessori da abbinare, un pò come me che ho tutto “rosa color blog”, dal diario di viaggio al cappello per le uscite estive. Anche la cartina della Calabria è stata realizzata in maniera dettagliata, così come la cura delle altre 10 mini mappe itineranti che lo hanno accompagnato nei suoi dieci giorni di viaggio.

Calabbria Cost tu Cost

Calabbria Cost tu Cost

Partenza: Cirò Marina

Alessandro parte da Cirò Marina, premiata 18 volte consecutive dalla Bandiera Blu, è anche la Città del Vino. Qui i coloni greci fondarono una delle città della Magna Graecia col nome di Krimisa.

Da non perdere: il tempio dedicato ad Apollo Haleo, i Mercati Saraceni, il Castello Sabatini, il Museo Archologico, la Fontana del Principe, la Chiesa di San Cataldo.

1 Tappa: Umbriatico

A vederla da lontano, Umbriatico ha le sembianze di una piccola Civita di Bagnoregio calabrese, costruita su una rupe e accessibile soltanto attraverso un ponte.

Da non perdere: la Cattedrale di San Donato e la Sacra Spina, la Chiesetta di Santa Maria delle Grazie, il Museo della Memoria, Palazzo Giuranna e i Fortini difensivi.

2 Tappa: Verzino

Il borgo di Verzino ha la caratteristica di esser stato costruito al di sopra di un antico villaggio rupestre di cui ancora oggi si riescono a vedere le grotte sottostanti.

Da non perdere: le Grotte rupestri, l’antico Palazzo Reale e la Chiesa di Maria Assunta.

Calabbria Cost tu Cost - Umbriatico e Verzino

Calabbria Cost tu Cost – Umbriatico e Verzino

3 Tappa: Caccuri

Da Verzino il cammino di Alessandro continua in direzione di Caccuri, ammirando da lontano la vecchia Akerentia. Per saperne di più leggi Akerentia, il parco archeologico della città vivace.

Da non perdere: il Castello, la Villa Comunale, la Chiesa di Santa Maria delle Grazie, la Chiesa della Riforma (o di S.Maria del Soccorso).

4 Tappa: San Giovanni in Fiore

Quarta tappa di Calabbria Cost Tu Cost è la Capitale della Sila, San Giovanni in Fiore.

Da non perdere: L’Abbazia Florense, la Chiesa di Santa Maria delle Grazie, la Chiesa dell’Annunziata, il Cippo della Stragola in ricordo dei Fratelli Bandiera e i palazzi nobiliari.

Calabbria Cost tu Cost - Caccuri e San Giovanni in Fiore

Calabbria Cost tu Cost – Caccuri e San Giovanni in Fiore

5 Tappa: Lorica

Il viaggio di Alessandro prosegue verso Lorica, dal 2008 sede del Parco Nazionale della Sila.

Da non perdere: una passeggiata sul Lago Arvo e la vicina località di Silvana Mansio.

6 Tappa: Camigliatello Silano

Quale modo migliore di raggiungere Camigliatello Silano da Lorica se non percorrendo la Strada delle Vette?

Da non perdere: una passeggiata tra i negozi caratteristici, nei pressi invece i Giganti della Sila, la Nave della Sila, il centro visite Cupone e il Lago Cecita.

Calabbria Cost tu Cost - Lorica e Camigliatello Silano

Calabbria Cost tu Cost – Lorica e Camigliatello Silano

7 Tappa: Celico

Calabbria Cost Tu Cost lascia la montagna per continuare il suo viaggio verso il Mar Tirreno. Settima tappa è Celico, il paese natale di Gioacchino da Fiore.

Da non perdere: la Chiesa di San Michele Arcangelo, il monumento all’abate Gioacchino e il Museo delle tradizioni rurali dell’altopiano silano.

8 Tappa: Cosenza

Ottavo giorno di viaggio, Alessandro arriva a Cosenza.

Da non perdere: il Ponte Calatrava, Corso Mazzini e il Museo all’aperto Bilotti (Mab), il Castello Normanno Svevo, il centro storico e il Duomo del ‘200.

Calabbria Cost tu Cost - Celico e Cosenza

Calabbria Cost tu Cost – Celico e Cosenza

9 Tappa: San Fili

Nona tappa di Calabbria Cost tu Cost è San Fili, il paese delle magare, ma prima di raggiungerlo Alessandro decide di inserire come tappa intermedia anche il centro storico di Rende.

Da non perdere: la Chiesa Matrice dell’Annunziata, la Chiesa del Ritiro e i Palazzi Miceli e Gentile.

10 Tappa e arrivo: Paola

L’ultimo giorno di viaggio vede Alessandro raggiungere Paola seguendo uno dei sentieri del suggestivo Cammino di San Francesco.

Da non perdere: il Santuario di San Francesco, la Fontana dei sette canali, la Badia, la Chiesa di Sotterra e la Torre.

Calabbria Cost tu Cost - San Fili e Paola

Calabbria Cost tu Cost – San Fili e Paola

Per maggiori informazioni e per vedere tutte le foto di questo fantastico viaggio puoi seguire Alessandro sulla sua Pagina Facebook. Noi rimaniamo in attesa del suo prossimo viaggio e delle sue avventure.

Grazie ad Alessandro per le foto fornite e per il suo contributo. 

Vuoi scoprire la mia bellissima Calabria?

Rimaniamo in contatto?

Ricevi tutti gli aggiornamenti del blog, iscriviti al Canale Telegram e alla Newsletter! Mi trovi anche su Facebook!

Aggiornato il

Leggi anche

Lascia un commento