Home Mare in Calabria Soverato: cosa vedere nella Baia dell’Ippocampo

Soverato: cosa vedere nella Baia dell’Ippocampo

by Maria Rita

Una meta da non perdere nella Costa degli Aranci è Soverato, meta indiscussa della movida durante l’estate in Calabria e nelle belle giornate di primavera. In realtà, oltre che per il suo mare, è una cittadina da visitare tutto l’anno per il suo patrimonio archeologico, culturale e religioso. Pronti a scoprire cosa vedere a Soverato e qualche curiosità?

Curiosità su Soverato

Soverato è definita la Perla dello Jonio.

Esistono tre Soverato:

  • Soverato Marina, la città moderna che include il corso principale e il lungomare
  • Soverato Superiore
  • Soverato Vecchia, distrutta durante il terremoto del 1793 e oggi ne rimangono i resti della cinta muraria, del palazzo baronale e della chiesa matrice. Era chiamata Suberatum, la terra dei sugheri.
Soverato

Il peperoncino di Soverato è uno dei più piccanti al mondo: sulla scala Scoville la piccantezza media si aggira intorno ai 30.000 SHU.

E’ la baia dell’ippocampo, simbolo di Soverato che accoglie sia passeggiando sul lungomare sia appena si arriva dall’uscita Sud. Dal 2018 è presente il Parco Marino per la tutela delle specie protette Hippocampus hippocampus e Hippocampus guttulatus.

Cosa vedere a Soverato - Ippocampo sul lungomare
L’ippocampo è il simbolo si Soverato

Cosa vedere a Soverato

Il lungomare

Il lungomare di Soverato è lungo due chilometri ed è meta prediletta per chi ama passeggiare e godersi una giornata di sole o una serata a due passi dal mare complici anche i numerosi locali che d’estate accolgono numerose persone.

Lungomare di Soverato
Lungomare di Soverato

Soverato Superiore

A seguito del terremoto del 1783 gli abitanti dell’antica Soverato si trasferiscono su una nuova collina e qui oggi si trova Soverato Superiore.

Rispetto ad altri piccoli borghi del comprensorio che conservano caratteristiche antiche, il borgo di Soverato è un borgo di transito temporale, un passaggio dalla Suberatum alla Soverato Marina dove si sviluppa la vita mondana.

Vale la pena fare una passeggiata per e una visita alla Chiesa Maria SS. Addolorata che custodisce la Pietà di Antonello Gagini.

Le chiese di Soverato

Piazza Maria Ausiliatrice

Il nostro itinerario religioso alla scoperta delle Chiese di Soverato inizia da Piazza Maria Ausiliatrice.

Santa Maria Ausiliatrice Soverato

In questa piazza oltre alla Statua posta su una colonna, si trova la chiesa dedicata a Maria Ausiliatrice. E’ una chiesa moderna che spicca subito per i suoi colori.

Chiesa della Madonna di Porto Salvo o dei pescatori

Rispetto ad altre chiese in bella vista ho avuto difficoltà a trovarla. In effetti si trova in una via secondaria, via San Martino, che taglia le due strade principali.

La Chiesa della Madonna di Porto Salvo è conosciuta come la chiesa dei pescatori ed è una piccola cappella.

All’esterno è facilemente riconoscibile per la decorazione con i murales realizzati dagli artisti Mario Linizzati, Chazanfari, De Pasquale e Pinizzotto.

Chiesa Madonna di Porto Salvo Soverato
Soverato – Chiesa Madonna di Porto Salvo

Al suo interno si trova la bellissima statua della Madonna di Porto Salvo, festeggiata con la processione in mare la seconda domenica d’agosto.

Madonna di Porto Salvo Soverato
Madonna di Porto Salvo Soverato

Chiesa di Maria SS. Addolorata

La chiesa di Maria SS. Addolorata si trova invece a Soverato Superiore. Fu costruita dopo il terremoto del 1783 e custodisce la Pietà di Antonello Gagini, una scultura in marmo realizzata nel 1521, e la statua dell’Ecce Homo, anch’essa attribuita all’artista.

Altre opere pregiate all’interno della chiesa:

  • l’acquasantiera in granito monoblocco del 1783
  • il crocifisso ligneo in stile barocco del XVI secolo
  • il busto di S. Agostino in granito del 1577
  • l’altorilievo del 1760
  • la campana del 1789

Da non perdere sono anche la Chiesa di Sant’Antonio e la Chiesa della Madonna del Rosario.

Spiaggia per cani a Soverato

Tra le spiagge per cani in Calabria a Soverato il Glauco Beach Club dedica un angolo ad un Bovaro del Bernese, la Spiaggia di Thomas, dotata di 13 gazebi con capanne, area sgambamento e docce. L’accesso al mare è consentito senza limitazioni di tempo o di orario dalle 9 alle 19. Trovate maggiori infomazioni e il regolamento sul sito ufficiale.

Cosa vedere nei dintorni di Soverato

Nei dintorni di Soverato potete visitare:

  • Catanzaro
  • Petrizzi
  • Satriano
  • Il Santuario di Torre di Ruggiero
  • Badolato
  • I palmenti a Santa Caterina dello Ionio
  • Stalettì
  • Montauro e la Grangia di Sant’Anna
  • Squillace
  • Parco Archeologico di Scolacium a Roccelletta di Borgia
  • Serra San Bruno
  • Mongiana

Vuoi scoprire la mia bellissima Calabria?

Rimaniamo in contatto?

Ricevi tutti gli aggiornamenti del blog, iscriviti al Canale Telegram e alla Newsletter! Mi trovi anche su Facebook!

Leggi anche

Lascia un commento

error: Content is protected !!